Anziana investita Moncalieri, responsabile l’accompagna a casa e scappa

Gli agenti stanno esaminando i filmati delle telecamere di videosorveglianza per cercare di identificarlo e chiedono a chi avesse visto qualcosa di presentarsi al più presto al comando.

La Polizia locale di Moncalieri cerca testimoni dell’incidente avvenuto lo scorso 7 febbraio, poco prima delle 18, all’angolo fra corso Rosselli e via Puccini.
Secondo quanto spiegato, una donna di 76 anni è stata investita da un’auto e il conducente si è fermato a soccorrerla e l’ha fatta salire in macchina, ma invece di accompagnarla in ospedale l’ha lasciata di fronte al portone di casa e poi si è allontanato senza lasciare traccia. La pensionata è stata poi trasportata in ambulanza al CTO di Torino dove le è stata diagnosticata la frattura di una gamba, guaribile in 90 giorni e un grave trauma cranico che la costringerà a sottoporsi a un delicatissimo intervento chirurgico alla testa.
In base alle ricostruzioni degli investigatori, l’anziana moncalierese stava attraversando via Puccini sulle strisce pedonali, ma prima di raggiungere il marciapiede opposto è stata urtata da un’utilitaria e scaraventata sull’asfalto. Inizialmente le sue condizioni non sembravano gravissime, anche se la donna lamentava forti dolori alle gambe e alla testa. È stata lei a chiedere al suo investitore di accompagnarla prima a casa dove avrebbe dovuta raggiungerla il marito e poi al pronto soccorso, ma l’uomo non ha rispettato i patti. Dopo averla fatta scendere dall’abitacolo è scappato a tutta velocità prima dell’arrivo del marito.
La 76enne non è stata in grado di descrivere ai Vigili il modello dell’auto che potrebbe essere una Fiat Punto, oppure una Tipo di colore rosso. Al volante c’era un uomo dai capelli bianchi, distinto e gentile, che potrebbe avere fra i 50 e i 60 anni. Adesso gli agenti stanno esaminando i filmati delle telecamere di videosorveglianza per cercare di identificarlo e chiedono a chi avesse visto qualcosa di presentarsi al più presto al comando.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here