Apertura giardino Nicola Grosa Torino, finiti i lavori lo spazio torna ai cittadini

moleRiapre domenica il giardino Nicola Grosa, conosciuto anche come giardino del Tribunale per la vicinanza al Palazzo di Giustizia: sono infatti terminati i lavori di riqualificazione dell’area verde,iniziati nell’ottobre dello scorso anno.

 

“L’impegno è stato rispettato e lo spazio torna ora al libero utilizzo della cittadinanza – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Lavolta -. Il giardino Grosa ha un importante ruolo sociale e culturale nel quartiere Cit Turin, è un punto d’incontro: il suo recupero definitivo è un momento importante per la comunità locale”.

 

L’intervento è parte integrante della convenzione siglata tra la Città di Torino e Intesa Sanpaolo che nella vicina area compresa tra via Cavalli, dove è stato restaurato anche il tradizionale Torèt, corso Inghilterra e corso Vittorio Emanuele II sta completando il nuovo centro direzionale. La trasformazione dell’area porta la prestigiosa firma di Renzo Piano al cui studio è stata affidata la progettazione.

La realizzazione, impostata secondo criteri di sostenibilità ambientale, ha migliorato il giardino: l’area è più verde, più sicura grazie ad un sistema di illuminazione a led. Il numero di piante è stato raddoppiato e arricchito con nuove specie. Attorno al grande prato centrale una fascia perimetrale ospita gli alberi di alto fusto e quattro aree attrezzate per il gioco e per il relax, delimitate da boschetti di aceri e betulle.

 

Funzionali camminamenti, resi più sicuri, come l’intera area, da efficienti sistemi di illuminazione a led hanno migliorato l’accesso al giardino dalle vie laterali, mentre un nuovo impianto di irrigazione consentirà di mantenere in buona salute il verde. La presenza di numerose rastrelliere agevolerà il parcheggio delle biciclette e dei motoveicoli. È stata anche completamente sostituita anche la guaina di impermeabilizzazione del parcheggio sotterraneo, che si estende per quasi tutta la superficie del giardino.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Intervista a Blaze Bayley, 30 anni di carriera raccontati a CronacaTorino

Intervista a Jack Sonni, “l’italiano” dei Dire Straits racconta la sua storia

Intervista a Steve Hackett: “Torino è una città splendida”

Intervista a Terence Reis, The Straits e l’amore per la musica di Mark Knopfler

Massimiliano Rambaldi