Banconote false Moncalieri, arrestata banda specializzata

Carabinieri-300x220I Carabinieri della Compagnia di Moncalieri, in collaborazione con i militari dei reparti specializzati e di quelli territorialmente competenti, hanno eseguito sette arresti nei confronti di una banda specializzata nello spendere banconote false.

 

Le attività d’indagine condotte dai Carabinieri, sotto la direzione e il coordinamento del sostituto procuratore di Torino, dottor Riccaboni, hanno consentito di sgominare un pericoloso sodalizio in grado di spacciare decine di banconote false.

 

Nel gennaio 2014, in Moncalieri, Beinasco, Nichelino e zone limitrofe, sono stati denunciati vari episodi di banconote false in numerosi negozi e centri  commerciali.

 

I Carabinieri hanno avviato un’articolata attività d’indagine che ha permesso di identificare tutta la banda. I militari  hanno sequestrato, oltre a numerosi telefoni cellulari e a materiale informatico vario, 3 banconote da 50 euro contraffatte, tutte recanti lo stesso numero di serie, 1 personal computer, 1 stampante laser e 30 (trenta) cartucce di toner.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Truffa cambio valuta Piossasco, si fingevano sceicchi o imprenditori

Truffa affitti case in montagna Val Susa, denunciati 3 italiani

Truffa alpeggi Piemonte, denunciate sette persone

Massimiliano Rambaldi