Fiaccolata contro abusivi Ex Moi Torino: “Basta zone franche”, info

Il corteo, dopo aver percorso le strade della borgata, punterà dritto alle palazzine occupate del Villaggio Olimpico Ex Moi

STOPOggi, lunedì 19 giugno alle ore 20.30 il Comitato “Lingotto è Italia” radunerà in piazza Galimberti i cittadini indignati del quartiere per manifestare con una fiaccolata per lo sgombero immediato delle palazzine olimpiche Ex Moi occupate da un migliaio di immigrati.
Il corteo, dopo aver percorso le strade della borgata, punterà dritto alle palazzine occupate del Villaggio Olimpico Ex Moi per ribadire che non deve esistere una zona franca dove lo Stato e la Legge non possono entrare, abbandonato al degrado e alla delinquenza.
“Saremo in prima fila in piazza con i cittadini, per affermare che dal Sindaco Appendino in questo anno abbiamo sentite le medesime balle di Fassino e del PD: chiacchiere su censimenti volontari ovviamente falliti, sgomberi progressivi, casa e lavoro offerti dalla Diocesi con i soldi delle banche … la verità è un’altra!” attaccano Maurizio Marrone, Consigliere Regionale del Piemonte FDI-AN, e Augusta Montaruli, Esecutivo Nazionale FDI-AN, che spiegano “Come confermato dalla Giunta Regionale, scopriamo che secondo il Protocollo Comune/Prefettura/Diocesi/Compagnia San Paolo le case dove trasferire gli immigrati che abbandonerebbero l’Ex Moi non sono state minimamente individuate, i fondi sufficienti non ci sono, l’obiettivo si ferma ad una solo palazzina occupata e comunque è tutto fermo allo studio di fattibilità”.
Foto: wikipedia.org