Rapinatori con maschere Torino, arrestati grazie alla videosorveglianza

La coppia, ritenuta responsabile di due colpi a mano armata con il volto coperto da maschere di lattice, deve rispondere a vario titolo di una rapina a un supermercato e alla reception di un hotel

I Carabinieri della Stazione Torino La Falchera hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare a carico di due persone, già note alle Forze dell’Ordine, e accusate di più rapine aggravate in concorso.
Secondo quanto spiegato, la coppia, ritenuta responsabile di due colpi a mano armata con il volto coperto da maschere di lattice, deve rispondere a vario titolo di una rapina a un supermercato e alla reception di un hotel entrambi del quartiere Barriera Milano. Rispettivamente il 26 novembre e i 21 dicembre scorsi.
In base a quanto appurato, l’analisi delle immagini di videosorveglianza e le testimonianze raccolte dai Carabinieri avrebbero permesso di identificare i due rapinatori, già arrestati in flagranza il 27 dicembre scorso quando avevano derubato una tabaccheria, di 800 euro in contanti, dopo aver sequestrato la titolare rinchiudendola nel retro del negozio. Nell’occasione i Carabinieri avevano sequestrato una pistola scenica, priva di tappo rosso e canna forata, completa di caricatore, un passamontagna, un paio di guanti in lattice, una maschera in lattice e una bomba a mano inattiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here