Tentato furto bar Settimo Torinese, ladri caduti nella trappola dei Carabinieri

Carabinieri-300x199I Carabinieri della Tenenza di Settimo Torinese hanno arrestato questa notte a Settimo Torinese presso un bar del posto, un cittadino rumeno di 34 anni con precedenti di polizia, per tentato furto aggravato in concorso con altre due persone.

 

Nel pomeriggio di ieri due uomini, tuttora in fase di identificazione, durante l’orario di apertura del bar avrebbero manomesso l’impianto di allarme del locale, dove vi erano diverse slot machine, oscurando le fotocellule con delle bombolette spray di vernice.

 

I Carabinieri, su segnalazione del proprietario del bar, si sono appostati questa notte all’interno del locale. L’arrestato, con gli altri due complici, avrebbe scardinato una finestra del bar entrando così all’interno del locale dove però ha trovato i Carabinieri ad attenderlo che lo hanno arrestato.

 

Considerati i vari precedenti di polizia dell’uomo i Carabinieri hanno richiesto alla Questura di Torino l’allontanamento del cittadino rumeno dal territorio nazionale. Gli altri due complici sono tuttora ricercati ed in fase di identificazione.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Treni bloccati per incendio Torino, cause ancora da stabilire e circolazione ripristinata

Incendio palazzo del lavoro via Ventimiglia Torino, causa presumibilmente dolosa

Incendio fabbrica sedie Leinì, le fiamme lambiscono anche le case vicine

(M.ram.)