Intervista a Jason Oosthuizen, il rock di OOOHT raccontato a CronacaTorino

"Who Cares What You Think" è un album rock che guarda al futuro e vuole emozionare gli ascoltatori

Jason Oosthuizen è un musicista e batterista sudafricano e ha recentemente lanciato il disco del suo progetto. “Who Cares What You Think” è un album rock che guarda al futuro e vuole emozionare gli ascoltatori.
Abbiamo raggiunto Jason telefonicamente ed ecco cosa ci ha raccontato:
Ciao Jason, cominciamo parlando un po’ di te… Quando hai deciso di diventare un musicista?

Ciao Alex! Ho iniziato a suonare la batteria all’età di quattro anni quando mio padre era un batterista. Ho lasciato la scuola a quindici anni per seguire la mia carriera di batterista e nel 2018 ho preso la chitarra e ho iniziato a suonarla e a cantare come frontman per Oooth.
Parlaci di come nasce la band
Oooth è nato come un progetto solista in cui ho tentato di ampliare le mie capacità musicali. Il progetto è cominciato l’anno scorso e vedeva me a scrivere le canzoni a suonare tutti gli strumenti.
Poco prima che l’album fosse quasi finito, ho iniziato a lavorare alla band che suonerà dal vivo. Il gruppo è ora composto da me, Werner Bosman, Heine van der Walt e Slade du Randt.
L’album è sicuramente spaziale.Da dove arriva l’ispirazione per scrivere una canzone?
Ho scritto tutte le canzoni basandomi su eventi della vita, su come mi sento riguardo a certe cose e a certe situazioni, ma anche su dove mi trovavo in quel momento nella mia vita. Le canzoni raccontano un insieme di storie, ma soprattutto i miei pensieri e i miei sentimenti.
C’è una canzone che ti piace suonare?
I’m Okay… Significa molto per me ed è divertente da suonare.
Il dato curioso è vedere che c’è anche un marchio di caffè a nome tuo. Come è nata questa idea?
Mi piace molto il caffè e ho pensato che sarebbe stata una cosa interessante da aggiungere e vendere.
Ci sono chance di vedervi suonare in Europa?
Mi piacerebbe molto suonare in Europa. Ho suonato ad Amsterdam, ma sarebbe bello visitare tutti i paesi… Italia compresa, ovviamente!
Progetti per il futuro?
Ci sono così tanti progetti in cantiere di cui però non posso dirti tutto adesso. Posso comunque dirti che mi piacerebbe spingere Oooth il più possibile nel mondo.
Come sai noi siamo italiani: Cosa conosci del nostro paese?
È il Paese da cui provengono alcuni dei miei cibi preferiti, ha una delle migliori capitali del mondo, Roma, ed è sicuramente un posto da visitare nella mia lista dei desideri.
Se dovessi creare una sorta di “All Star Band”, chi ci sarebbe insieme a te nel gruppo?
Dave Grohl alla batteria, Duff McKagan al basso e Zakk Wylde alla chitarra solista e io.
Ultima domanda: un messaggio per i nostri lettori
Mantenete caldi i forni per la pizza, poiché verrò a visitarvi. Ci vediamo presto! (A.G.)

PHOTO – credit Rachelle Crous

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here