Gara 1 Mondiale Superbike Laguna Seca 2018, top five sfiorata per Forés

Incoraggiante sesto posto per il pilota del Barni Racing Team Xavi Forés, in gara 1, sul circuito di Laguna Seca, in California (USA)

Incoraggiante sesto posto per il pilota del Barni Racing Team Xavi Forés, in gara 1, sul circuito di Laguna Seca, in California (USA). Nella gara di apertura dell’ottavo round del campionato mondiale MOTUL FIM Superbike, il pilota spagnolo è riuscito a mettersi alle spalle un periodo duro, tornando a lottare per le posizioni di vertice e sfoderando una prestazione veloce e costante. Così facendo è risultato ancora una volta il migliore tra i  piloti indipendenti.
Partito dall’ottava casella dello schieramento Forés non ha avuto uno start brillante e nelle prima fasi ha dovuto duellare con Camier e Van der Mark per restare nel gruppo dei primi. Con pista più libera, invece, il pilota valenciano ha fatto vedere subito un buon passo e al giro 7 ha scavalcato Melandri prendendosi la sesta posizione. Spettacolare poi il sorpasso su Sykes alla celebre curva del “Cavatappi” (giro 16) che ha portato la Ducati Panigale R del Barni Racing Team  nella top 5. Dopo aver tenuto un ritmo costante fra il 24’3 e il 25’1 nei primi due terzi di gara (giro veloce personale in 1’24.097), Forés ha poi subìto la rimonta di uno scatenato Melandri e a cinque giri dalla fine ha ceduto la posizione al pilota ufficiale Ducati, senza più riuscire ad attaccarlo. Tagliando il traguardo in sesta posizione lo spagnolo guadagna 10 punti e sale a quota 144 punti nella classifica generale, 24 in meno di Melandri che lo precede in graduatoria, ma ben 53 in più di Ratzgatlioglu, suo rivale nella lotta come miglior pilota privato.
Nonostante il risultato positivo l’obiettivo del Barni Racing Team resta quello di tornare nella top 5 già nella gara 2 di domani (partenza alle 23 ora  italiana) che vedrà partire Forés dalla prima fila.
BARNABO’ – “Vedere Xavi lottare di nuovo con Sykes, Melandri, Van der Mark e con i team ufficiali è stata la gioia più grande di questa gara. Ci serviva una prestazione così per ritrovare morale e sicurezze che sembravamo aver smarrito. Per questo voglio ringraziare la squadra che è sempre rimasta unita e il pilota che oggi ha messo in mostra le sue qualità”.
FORES – “Non posso nascondere la soddisfazione perché dopo aver sofferto tanto nelle ultime due gare di Donington e Brno siamo tornati sui nostri livelli. Avrei voluto lottare fino alla fine per entrare nella top 4, ma ho subìto un calo netto della gomma anteriore negli ultimi giri e non ci sono riuscito. La cosa più importante, però, è aver ritrovato il feeling ed essere riusciti a portare a casa un buon bottino di punti per il campionato. Domani cercherò di sfruttare la partenza dalla prima fila e trovare una soluzione che mi consenta di essere veloce fino alla fine”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Barni Racing

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here