Synergy Arapi F.lli Mondovì, i piemontesi sono inarrestabili

La Synergy Arapi F.lli gioca la partita perfetta ed annienta 3-0 la Conad Reggio Emilia, fino ad oggi terza forza del Girone Bianco

Inarrestabile Mondovì! La Synergy Arapi F.lli gioca la partita perfetta ed annienta 3-0 la Conad Reggio Emilia, fino ad oggi terza forza del Girone Bianco. Una vittoria importantissima quella ottenuta al PalaManera di fronte ad un foltissimo pubblico festante, che lancia i monregalesi in solitaria al secondo posto con 17 punti alle spalle di Brescia (21), distanziando Spoleto di tre lunghezze. La compagine allenata da Marco Fenoglio ha sempre dimostrato di avere saldamente in pugno le redini del gioco: anche nel secondo set, quando Reggio è partita decisa, i monregalesi non si sono scomposti e, giocando punto su punto, hanno prima rimontato per poi fuggire. Entrambe le squadre hanno fatto del servizio la loro arma principale, ma alla fine è stato quello di Mondovì ad incidere maggiormente: velenosissima la battuta flot dei bianco-blu, capace di mandare a più riprese in affanno la seconda linea emiliana. Sette gli aces raccolti, a fronte di 11 errori: un rapporto benefici-costi saldamente positivo.
Gran mattatore di giornata l’opposto Michele Morelli, che galvanizzato dai ripetuti colpi messi a terra, a più riprese ha incitato la curva dell’Hagar Group e l’intero PalaManera: per lui 15 punti in attacco su 27 palle messegli a disposizione da Matteo Pistolesi. Il regista, dal canto suo, ha sfoderato una prestazione d’altissimo livello, innescando a più riprese tutti i suoi uomini mettendoli nella condizione di attaccare sovente su muro a uno. Ottimi i centrali, diventati a loro volta protagonisti. Da incorniciare la gara di Omar Biglino, ficcante dai 9 metri (2 aces), efficace sottorete (3 muri) e mano pesante in attacco (8 su 11, 73%). Poi la soluta prestazione operaia di Borgogno, pronto a mettere a terra punti scottanti. Un furetto in seconda linea, Pasquale Fusco: a coprire ogni parte del campo, il libero monregalese è stato (giustamente) meno cercato in ricezione, dove ha comunque risposto alla grande (75%).
“Possiamo tranquillamente dire che oggi è stato un 3-0 senza storia – il commento finale di un entusiasta Marco Fenoglio – . Abbiamo dominato fin dal primo set, superiori in tutto rispetto Reggio Emilia. Una partita straordinaria, portata a buon fine da un gruppo di ragazzi straordinario. I dati parlano da soli: la Conad ha segnato sulla prima azione di attacco il 55%, noi addirittura 75%, una percentuale mostruosa. Il merito? Tutto dei giocatori in campo. Una vittoria importantissima anche per la classifica, che lascia la stessa Reggio Emilia, insieme con Livorno a -6 e Santa Croce a -7. Oggi abbiamo messo davvero un margine importante per arrivare tra le prime quattro al termine del girone di andata: una situazione che, per me, ha del clamoroso”.
LA PARTITA. Parte subito forte Mondovì che, grazie alla battuta flot insidiosa di Treial, si porta avanti 3-0. Reggio accorcia le distanze (3-2), ma altri due aces, (Borgogno e Biglino) portano gli uomini di Fenoglio sull’8-4. Time out per Mastrangelo. Riprende il gioco, dai 9 metri si ripete Biglino (9-4), ma anche Reggio inizia a battere bene: Fabroni mette in difficoltà la ricezione monregalese; un ace del palleggiatore reggino e l’attacco dalla seconda linea di Bellei portano i giallorossi a -2 (9-7). Arriva il muro di Morgese su Borgogno e siamo 11-10, ma Bellei spara fuori la palla del nuovo +3 Synergy Arapi F.lli (13-10). Sul 16-14 entra Kollo a rilevare Borgogno, Reggio però si riporta sotto con un muro di Sesto a fermare Terpin, poi impatta (17-17) con la battuta di Ippolito che manda in crisi Kollo. Rientra Borgogno e mette subito a terra il punto del nuovo +2 (19-17), poi Morelli segna due punti di fila e siamo 21-18 Mondovì. Vantaggio che i padroni di casa mantengono sino al 25-22 che chiude il set.
Secondo set, pronti via da parte della Conad cha scappa 0-3. La Synergy Arapi F.lli si rifà sotto con Borgogno (6-7), poi pareggia il conto sul punto messo a terra da Terpin a quota 7. La battuta di Treial torna a far male, Borgogno fa il resto insieme con due muri di Biglino e la Synergy Arapi mette la freccia: 14-10. Capitan Morelli dalla seconda linea affonda il colpo e sul 16-11 c’è il time out per Mastrangelo. Muro a uno di Terpin a fermare Ippolito, altro punto dell’opposto pugliese e Mondovì vola 20-13 chiudendo in pratica il set.
Terzo set, la battuta di Treial e il muro di Biglino su Ippolito portano Mondovì a condurre 4-1. Risponde la Conad: ace di Fabroni, muro di Sesto su Terpin: pari 5. Il set prosegue sui binari dell’equilibrio fin quando, sul turno in battuta di Biglino, la squadra di Fenoglio scappa 15-12. L’attacco out di Bellei costringe il coach reggino a chiamare time out sul punteggio di 17-13. Dal centro Biglino affonda il primo tempo che vale il 22-17, Morelli segna il 23-17, Borgogno porta i compagni al match ball. Il trionfo arriva su un errore avversario.
PISTOLESI E TERPIN A TELEGRANDA. Lunedì sera 19 novembre i due giocatori della Synergy Arapi F.lli Mondovì Matteo Pistolesi e Jernej Terpin saranno ospiti della trasmissione “Lunedì Sport”, condotta da Gabriele Destefanis, in onda alle ore 21 su TeleGranda, canale 186 DTT.
SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’-CONAD REGGIO EMILIA 3-0 (25-22 25-19 25-18)
SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’: Morelli 16, Kollo, Bosio, Fusco (L), Treial 9, Pistolesi 1, Terpin 8, Biglino 13, Borgogno 11. N.e. Spagnuolo, Buzzi, Garelli. Allenatore: Fenoglio
MONDOVI’: ric. 72% (32% prf), att. 57%, muri 5, aces 7, batt.sb. 11. errori punto 16
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Synergy Arapi F.lli Mondovì

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here