Controllo del territorio Asti, il lavoro della Polizia di Stato durante le Feste

Sono stati quasi 1300 i soggetti identificati su strada, ed oltre 600 i veicoli fermati in 110 posti di controllo.

PoliziaIn occasione delle festività del Natale 2016 e capodanno 2017, la Polizia di Stato – Questura di Asti ha intensificato l’attività di controllo del territorio e prevenzione dei reati, operando con il prezioso apporto di personale del Reparto Prevenzione Crimine di Torino.
Sono stati quasi 1300 i soggetti identificati su strada, ed oltre 600 i veicoli fermati in 110 posti di controllo. Sono state 91 le contravvenzioni al Codice della Strada (tra cui un ritiro di patente di guida ed una carta di circolazione).
Unitamente alle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine, si è provveduto a numerosi controlli amministrativi ad esercizi pubblici. In particolare, si è provveduto ad effettuare attività di prevenzione e controllo della vendita di artifici pirotecnici illegali. Le espulsioni di cittadini stranieri nel periodo in esame sono state sette.
Tra i risultati conseguiti si segnala:
La sera del 27 dicembre, nel corso di un posto di controllo in viale Alla Vittoria, è stata fermata una WW Golf nera, con a bordo due cittadini stranieri. Secondo quanto spiegato, nel bagagliaio dell’autovettura i due avevano uno zaino con un nuovissimo Ipad ed un Iphone 7, dei quali non avrebbero saputo dare informazioni precise sulla provenienza. I due, già noti alle Forze dell’Ordine, sono stati accompagnati in Questura per ulteriori accertamenti. Terminati gli atti, il proprietario dello zaino è stato denunciato per acquisto di cose di sospetta provenienza (712 c.p.). Il Tablet e lo smartphone sono stati sequestrati.
Tre persone sono state avvisate oralmente a cambiare condotta, mentre per altri due soggetti Personale dell’Ufficio Criminalità e Misure di Prevenzione della Divisione Polizia Anti­crimine della Questura di Asti ha notificato i decreto di applicazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale della P.S.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here